giovedì 21 febbraio 2008

Sembrava che i secoli fossero trascorsi senza lasciare alcun segno su Emerella. La regina era una dei pochi che erano riusciti a vedere gli Albi. Eppure pareva quasi una bambina. Era di corporatura esile, tanto che Ollowain la superava di oltre una testa. I capelli biondo scuro le ricadevano a onde sulle spalle nude e candide. Quella notte indossava il Vestito dei Mille Occhi. Era di un rosso sgargiante, abbellito da un motivo di cerchi gialli e punti neri. Occorreva avvicinarsi per notare la particolarità di quell'abito. Era vivo! Migliaia di farfalle si erano posate su una semplice sottoveste verde e coprivano la regina con le ali distese, come se volessero proteggerla dagli sguardi troppo indiscreti. Quando si muovevano, pareva che le onde scivolassero sul vestito. E su tutte le ali splendeva un grande occhio giallo e nero.

Gli elfi d'inverno Bernhard Hennen

Nessun commento: