giovedì 10 aprile 2008


Esistono luoghi avvolti da un misterioso alone di magia,
non visibili al normale sguardo dell'uomo,
celati tra le acque trasparenti di fonti e di sorgenti
o tra il vento impetuoso e sottile che fruga tra le foglie dei boschi.
Dissimulati con la linea dell'orizzonte o mascherati sotto i nostri piedi,
tra le fronde di un maestoso albero
o tra l'acqua cristallina di una piccola cascata montana.
Spazi dove le cose invisibili si svelano all'improvviso,
dove il tempo è infinitamente possibile,
dove non esistono limiti alla meraviglia e allo stupore.
Universi che esistono al di là dei nostri normali sensi, oltre il tutto ...
Sono i luoghi dell'incanto e dell'ispirazione,
i mondi fantastici dove ancora vivono gnomi, folletti e fate ...
Mondi paralleli senza nome, chiamati semplicemente
Mondi di Mezzo

1 commento:

Agapequilt ha detto...

Mi sono spiegata male.
Il tavolo é solidissimo non ti preoccupare. E' talmente pesante che mio marito ha dovuto mettere le ruote perché non riuscivo a trasportarlo