venerdì 18 aprile 2008


«Su due sedie sormontate da un baldacchino di rami viventi. sedevano fianco a fianco Celeborn e Galadriel. Si alzarono ad accogliere gli ospiti, secondo l'usanza degli Elfi. Erano molto alti, e la statura della Dama pari a quella del Signore; i loro volti erano gravi e belli. Le vesti bianche, e i capelli della Dama di un oro intenso, e quelli del Sire Celeborn d'argento. lunghi e lucenti, nessuna traccia d'età. salvo forse la profondità dei loro occhi, penetranti come lance, eppur impenetrabili, abissi di arcaici ricordi.»

(da "Il Signore degli Anelli, La Compagnia dell'Anello" di Tolkien)

1 commento:

Anonimo ha detto...

E' un blog fatato e incantevole
carissima. Mostri un cuore leale, dolcezza senza pari, splendore nell'animo e forza senza uguali.
grazie per le meraviglie che presenti qui.
michele5310