lunedì 1 febbraio 2010


Dai luoghi selvaggi venite,

o fate,

e per qualche istante

a questa terra badate;

venite danzando

dall'ireale collina

per risvegliare il potere

e compiere la volontà divina;

nel mio giardino gioite

e danzate,

possa la sua terra

pollulare di fate!

Erbe, fiori, piante del giardino

liberate ogni spirito divino!

Brillino ovunque

sfere di luce fluttuanti

dalle Terre degli Elfi

belle e lucenti.

Fate,

accogliete il patto

che vi detto,

di onorarvi e trattarvi con rispetto...

1 commento:

Francesca ha detto...

Ciao Minni, grazie per essere passata da me e grazie per la tua gentilezza e sensibilità. Ricambio la visita e ti faccio i complimenti per il tuo blog fatato. Anche se sono avanti con gli anni, anche a me piace sognare un mondo fantastico dove rifuggiarsi ogni tanto,allontanandosi dal mondo reale che inevitabilmente a volte, ti fa soffrire terribilmente. Un abbraccio. Francy