mercoledì 27 febbraio 2008

Del bosco l'incanto è il silenzio;
governano qui le scintille di rugiada,
svolazzano sulla brezza,
affinchè l'uomo le respiri e ne gioisca.
Nella magia tutto ciò è spiegato,
ma della natura è questo l'operato,
che si svegli l'essere umano
che il fatato deve esser salvato!
Come vivrà "C'era una volta"
se la piccola vita viene disciolta,
nella soffitta di una memoria
che di ricordare la gioia e l'ebrezza di un sogno,
saperne non vuole!
Voi che qui viaggiate
perchè in esse credete e di loro vi fidate:
Salvatele!
Con un batter di mani,
farete un batter d'ali rinascere;
una fatina ritroverà la vita
e la fantasia non sarà finita.
In essa vivono le fate che van protette.
Se dunque credete
ecco la ricompensa di saper
il numero di coloro che qua giù
hanno salvato una creatura di lassù!

Nessun commento: