giovedì 13 marzo 2008

Batte il mio cuore.
Di bambina innamorata
di fantasia.
La mia danza così allegra
nel groviglio di giorni
grigi veloci distratti.
E' bello poter
liberare i passi miei
al ritmo
di mondi simili
a fanciulli innocenti.
Esser di nuovo qui
tra le braccia di uno gnomo
o di una fata scalza.
Balliamo ignari
di questa vita che ci fa stanchi
di tutto di niente.
Girotondi
di anime non illuse
ma viventi
davanti al falò della nostalgia.
Un unicorno
si intravede sulla via.

Elendir

Nessun commento: