martedì 13 aprile 2010

Si dice che la felce di bosco fiorisce una volta l’anno durante la notte del solstizio d’estate, notte magica per eccellenza.
Il fiore di questa pianta sboccia e muore nel giro di pochi istanti, ed è quindi difficilissimo da vedere; è un magnifico fiore rosso dai cui petali si sprigiona una luce intensa che illumina, per quei pochi istanti, tutto ciò che lo circonda, infatti, chi va per boschi durante la notte del solstizio d’estate vede delle piccole luci accendersi e spengersi, gli uomini pensano che siano lucciole, ma è solo ignoranza, perché questi insetti vivono per pochissimo tempo e soprattutto in primavera.
Si dice, che chi riesca a cogliere il fiore della felce, acquisti il dono dell’invisibilità.
Gli gnomi, le fate, i folletti e tutto il piccolo popolo ne fa grande uso, per ciò, chi cammina per i boschi e vede uno dei suoi abitanti, dopo pochi passi, lo perde di vista

4 commenti:

Sabrinaesse♥ ha detto...

il tuo blog ,è un vero bosco..a me piace immaginare tutto questo,mia sorella è come te !!
Lo sai che i pizzi ..mi piace vederli ..ma mi spiace adoperarli!!!un bacione

Francesca ha detto...

Ho sempre sognato da bambina, di essere invisibile e andare a curiosare qua e la senza essere vista! Mi piacerebbe anche adesso però! Buonanotte cara! Francy

ChYmEc!nDy** ha detto...

Hi! you have a lovely blog. I am your new follower. Follow me too?

morghy ha detto...

bello...
anzi bellissimo blog...
mi aggiungo ai sostenitori..